Tiziano Vecellio

 

Tiziano Vecellio(1488/90 - 1576)  Nasce a Pieve di Cadore(BL),tra il 1488 e il 1490. Ancora molto giovane, viste le sue grandi doti artistiche si trasferisce a Venezia, dove suoi maestri sono Gentile e Giovanni Bellini. Di lì a poco, realizza in società col pittore Giorgione gli affreschi del Fondaco dei Tedeschi. Solo un anno più tardi, la sua fama è consolidata, riceve commissioni importanti, quali la Pala di san Marco e di Santa Maria della Salute. Nel 1511 affresca la Scuola del Santo a Padova. La sua attività è frenetica: riceve incarichi anche dalla nobiltà, soprattutto a soggetto profano. Nel 1516 Alfonso I d'Este richiede i suoi servigi per la decorazione del "camerino d'alabastro". Tra il 1519 e il 1526 dipinge la Pala Pesaro per i Frari, e il Polittico Averoldi per la chiesa bresciana dei Santi Nazaro e Celso.Nel 1533 diventa pittore ufficiale della Repubblica di Venezia.Celebrato come il più famoso pittore del tempo, è conteso tra le corti italiane: lavora a Mantova per i Gonzaga e ad Urbino per i duchi. Nel 1542 ha inizio la sua collaborazione con papa Paolo III e si trasferisce a Roma dove rimane fino al 1546. Nel contempo, ritraeva Carlo V durante la sua incoronazione nel 1530. L'imperatore e suo figlio Filippo II, futuro re di Spagna, ne fanno il loro pittore prediletto. Rientra a Venezia sul finire del 1548,ma durante la sua assenza Tintoretto e Veronese occupano la scena pittorica della Repubblica.Tiziano lavora quasi esclusivamente per la famiglia asburgica. Muore di peste nel 1576 lasciando incompiuta l'opera che avrebbe desiderato venisse posta sulla sua tomba: la "Pietà".


 
 
 

Le Attrazioni di Urbino

 
 Posizione attrazione
 Struttura ricettiva
 Evento
 Attrazione
 
 

Attrazioni di Urbino in Evidenza

Scopri l'attrazione: Oratorio della Grotta

Oratorio della Grotta

L’Oratorio della Grotta è suddiviso in quattro cappelle ed è parte integrante del Museo Diocesano Albani, ospitando una parte della...

Scopri l'attrazione: Museo Diocesano “Albani”

Museo Diocesano “Albani”

’itinerario nello straordinario patrimonio artistico dell’Arcidiocesi di Urbino-Urbania-Sant’Angelo in Vado, è così denominato a...

Scopri l'attrazione: Palazzo Ducale

Palazzo Ducale

Federico da Montefeltro, valoroso capitano di ventura e illuminato mecenate, signore del Ducato dal 1444 al 1482, volle la realizzazione di quella che ancora...

Scopri l'attrazione: I giardini di Palazzo Ducale

I giardini di Palazzo Ducale

Il Palazzo, situato al fianco della cattedrale, fu il più ambizioso progetto voluto dal duca Federico da Montefeltro, signore colto e raffinato. Il...

Scopri l'attrazione: Oratorio della Grotta

Oratorio della Grotta

L'oratorio della grotta, presenta tra i suoi tesori una splendida pietà in marmo eseguita da Giovanni Bandini nel 1597 su commissione di Francesco Maria...

Scopri l'attrazione: Teatro Sanzio

Teatro Sanzio

Nel 1829 la comunità gentilizia di Urbino ritenne che era necessario creare un nuovo teatro "primo ed essenziale ornamento di ogni culta città" in...

 

Itinerari per visitare Urbino