Offida DOCG

 
Rosso, Pecorino e Passerina: sono tre i vini compresi nella denominazione di origine controllata e garantita Offida, espressioni di un territorio che esalta al meglio le potenzialità di vitigni autoctoni come il Pecorino e il Passerina.
L’Offida Pecorino si ricava, per almeno l’85%, dall’omonimo vitigno, con eventuale aggiunta di altri vitigni non aromatici a bacca bianca e idonei alla coltivazione nelle Marche. L’Offida Passerina si vinifica da uve del vitigno Passerina per almeno l’85%, con possibile concorrenza,
fino a un massimo del 15%, di altri vitigni coltivati in regione purché a bacca bianca e non aromatici. L’Offida Rosso si ottiene da uve Montepulciano con eventuale aggiunta, in quantità non superiore al 15% dell’uvaggio, di altri vitigni a bacca rossa non aromatici e idonei alla coltivazione nelle Marche. Il Pecorino è un vino con buon livello di acidità, colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, profumo caratteristico e gradevole, con note di fiori bianchi, ananas, anice e salvia; in bocca è secco, caratteristico, sapido, fresco e con un retrogusto persistente. L’Offida Passerina si presenta di colore giallo paglierino con riflessi dorati; al naso offre un bouquet gradevole con note di frutti a polpa gialla e sentori agrumati, al palato un sapore secco, tipico, caratteristico e fresco. L’Offida Rosso – che deve essere sottoposto a un periodo di invecchiamento obbligatorio di 24 mesi, 12dei quali in legno, più altri tre di affinamento in bottiglia– è un vino dal colore rosso rubino che tende al granato con la maturazione; il profumo è complesso, leggermente etereo, con sentori di frutti rossi, liquirizia e cioccolato, il sapore secco, armonico, tipico, morbido e ampio. I vini a denominazione di origine controllata e garantita Offida si producono nella parte meridionale delle Marche, in un’area che si estende fra le provincie di Ascoli Piceno e di Fermo.
Un evento importante per l'enologia locale è stata l'apertura nel 1999 nell'Enoteca Regionale presso le suggestive sale dell'ex Convento di San Francesco ad Offida.
 
 
 

Le Attrazioni di Offida

 
 Posizione attrazione
 Struttura ricettiva
 Evento
 Attrazione
 
 

Attrazioni di Offida in Evidenza

Scopri l'attrazione: Teatro Serpente Aureo

Teatro Serpente Aureo

In origine il teatro si trovava all'interno della Sala Consiliare del Palazzo Comunale e, ancora oggi, non ha una facciata propria, ma si accede ad esso...

Scopri l'attrazione: Santuario del Miracolo Eucaristico in S. Agostino

Santuario del Miracolo Eucaristico in S. Agostino

Nella chiesa di S. Agostino, in un piano sopra l'abside della chiesa, si trova la Cappella del Miracolo Eucaristico, che ricorda un evento, accaduro nel 1273,...

Scopri l'attrazione: Laboratori Didattici

Laboratori Didattici "Museo Aldo Sergiacomi"

I “Laboratori didattici ‘Museo Aldo Sergiacomi’”, siti a Offida in Via Ischia n. 24, sono allestiti negli stessi ambienti che furono il...

Scopri l'attrazione: C.E.A. Giano

C.E.A. Giano

Il Centro di Educazione Ambientale di Offida s’inserisce in un sistema economico-ambientale organizzato in prevalenza sui lavori dell’artigianato e...

Scopri l'attrazione: Polo Museale di Palazzo De Castellotti

Polo Museale di Palazzo De Castellotti

Il Polo Museale di Palazzo De Castellotti comprende il Museo Archeologico "Guglielmo Allevi", il Museo delle Tradizioni Popolari, la Pinacoteca e il Museo del...

Scopri l'attrazione: Chiesa di S. Maria della Rocca

Chiesa di S. Maria della Rocca

Inizialmente al suo posto si trovava un castello di età longobarda con annessa una chiesa di piccole dimensioni, appartenente a Longino D'Azzone, signore...

 

Itinerari per visitare Offida