Giovanni Battista Salvi detto "Il Sassoferrato"

 
Giovanni Battista Salvi detto "Il Sassoferrato" (Sassoferrato, 25 agosto 1609 – 8 agosto 1685) è stato un pittore italiano, esponente dello stile barocco. È spesso ricordato semplicemente col nome del suo paese di nascita, Sassoferrato.
Biografia

Il Sassoferrato apprende nella bottega del padre, Tarquinio Salvi; resti del lavoro di Tarquinio sono ancora visibili nella chiesa di San Francesco a Sassoferrato. Il resto dell'educazione di Giovanni non è documentata, eccetto il suo lavoro presso la bottega del bolognese Domenichino, che a sua volta fu allievo di Annibale Carracci (circa 1580). Altri maestri da cui apprende e si ispira sono Francesco Albani e Guido Reni, che secondo lo studioso Francis Russell è di maggior ispirazione per il Sassoferrato rispetto a Domenichino, nonostante esso fosse il suo maestro. I suoi dipinti risentono inoltre dell'influenza di Albrecht Dürer, Guercino e soprattutto Raffaello.
Esistono alcune pubbliche commissioni di Sassoferrato, che pare abbia trascorso la prima parte della sua vita lavorativa producendo copie multiple di vario stile di immagini devozionali per committenti privati. Particolarmente famose sono le sue Madonne.
Il lavoro di Sassoferrato fu tenuto in alta considerazione nella metà del XIX secolo. I suoi dipinti furono a volte creduti contemporanei con la scuola di Raffaello.
Esistono più di trecento opere di Sassoferrato nei musei del mondo, inclusa la maggior parte dei suoi rimanenti disegni, conservata nella collezione Reale del Castello di Windsor, in Inghilterra.

Le sue opere sono tutte caratterizzate da una particolare cure dei panneggi e delle figure; da grande intensità cromatica; dalla preziosità dei particolari fino a sfiorare talora il lezioso.

Il suo più importante e conosciuto capolavoro è la Madonna del Rosario (1643), pala d'altare della basilica di Santa Sabina a Roma .
Tra le altre sue opere più note e significative si ricordano:
• Madonna Orante (Sassoferrato)
• Cristo Crocifisso (Sassoferrato)
• Annunciazione (Camerino)
• Vergine col Bambino dormiente (Macerata)
• Ritratto di Cardinale (Pinacoteca vaticana)
• Madonna addolorata (Uffizi, Firenze)
• Pianto sul Cristo morto (Berlino)
• Vergine, Gesù Bambino e San Giovanni Battista (Louvre, Parigi )
• Vergine col Bambino dormiente (Prado, Madrid)
 
 
 

Le Attrazioni di Sassoferrato

 
 Posizione attrazione
 Struttura ricettiva
 Evento
 Attrazione
 
 

Attrazioni di Sassoferrato in Evidenza

Scopri l'attrazione: Museo delle Arti e Tradizioni Popolari

Museo delle Arti e Tradizioni Popolari

La raccolta, iniziata negli anni '50, è stata organizzata in museo nel 1979 all'interno del duecentesco palazzo Montanari, dove, nel 1245, anno della...

Scopri l'attrazione: Galleria Civica d’Arte Contemporanea G.B. Salvi - MAM’S – Mondo Arte Marche Sassoferrato

Galleria Civica d’Arte Contemporanea G.B. Salvi - MAM’S – Mondo Arte Marche Sassoferrato

Allestita nelle ampie ed eleganti sale di Palazzo degli Scalzi, seicentesco edificio situato in Piazza Gramsci, nel cuore del centro storico del Borgo, la...

Scopri l'attrazione: Mulino della Marena

Mulino della Marena

Incastonato in un scenario incantevole e suggestivo, nel mezzo di un territorio campestre accanto a una cascata e al punto d’intersezione dei torrenti...

Scopri l'attrazione: Santuario della Madonna delle Grazie

Santuario della Madonna delle Grazie

Il santuardio della Madonna delle Grazie di Sassoferrato sorge a fianco dell'antico monastero delle clarisse, voluto da Agnese, contessa di Genga. La devozione...

Scopri l'attrazione: Monastero di S. Chiara

Monastero di S. Chiara

A Sassoferrato, nel cuore delle Marche, dal 1253 è presente una cronfraternita di "Sorelle Povere", la cui vita è volta a "osservare il santo...

Scopri l'attrazione: Civica Raccolta d'arte e Raccolta

Civica Raccolta d'arte e Raccolta "Incisori marchigiani"

La Raccolta "Incisori Marchigiani" è stata istituita grazie alla generosità dei coniugi Mirella e Franco Pagliarini, che hanno trasferito al...

 

Itinerari per visitare Sassoferrato