Falerio DOC

 
E’ ottenuto da uve provenienti da vigneti aventi la seguente composizione varietale: trebbiano toscano (min.40 %, max 50%), Passerina (min. 10% , max  30%) , Pecorino (min. 10%,  max 30%); da sole o congiuntamente  possono concorrere, fino ad un massimo del 20%,  tutte le altre varietà a bacca bianca non aromatiche autorizzate in provincia di Ascoli Piceno.
 Suadente con la fragranza salsoiodica di molluschi e crostacei, il Falerio offre un delizioso accostamento con le olive verdi “Tenera Ascolana”,  farcite e fritte. 
Si abbina a condimenti semplici di animali di bassa corte, a sformati di verdure e a formaggi teneri. Il valore di questo vino va ricercato nella cultura costiera, legata al consumo di pesce: nessun altro vino come il Falerio esalta il sapore del pesce bianco e azzurro che il Mare Adriatico regala agli abitanti di questa zona.
Le uve devono essere prodotte nel territorio della provincia di Ascoli Piceno, con esclusione della fascia alto collinare, montana e del fondovalle.





 
 
 

Le Attrazioni di Ascoli Piceno

 
 Posizione attrazione
 
 

Attrazioni di Ascoli Piceno in Evidenza


-
 

Itinerari per visitare Ascoli Piceno