Cingoli 1848

 
Con la manifestazione si divulga la conoscenza di usi e costumi che fanno parte della storia Cingolana, ricostruendo momenti della vita ottocentesca, sia della sfera popolare che di quella aulica, perseguendo l’approfondimento culturale sotto il segno dello spettacolo e del divertimento. Originariamente tutta la “festa” ruotava intorno alla rivalutazione del Gioco del pallone al bracciale, attività ludica ampiamente praticata nell’800 che si cerca di riportare in auge. A questo facevano da cornice cortei di figuranti che accompagnavano i giocatori fino all’arena cittadina, dove le squadre dei terzieri di S. Maria, S. Nicolò e S. Giovanni si contendevano il Palio, trofeo ligneo realizzato appositamente.
Oggi oltre alla rivalutazione del Gioco del pallone col bracciale, si pone l’attenzione sul lavoro artigiano intorno al quale ruotava la vita dei popolani, sull’aspetto ludico della vita contadina, con momenti di aggregazione trascorsi tra balli e giochi semplici, sull’abitudine delle donne di casa di svolgere i loro compiti in compagnia, sulla religione, le cariche comunali che regolavano la vita pubblica, il cibo.
La vita della sfera aristocratica è riassunta in quello che era il perno della vita di società, cioè il Gran Ballo, l’occasione per stringere alleanze, combinare matrimoni, mostrare lo status o acquisirlo.
Il ballo in costumi storici, che conclude la manifestazione con valzer, quadriglie, contraddanze e coutillon, riscuote sempre maggiori consensi, fino a divenire una delle maggiori attrazioni della rievocazione storica, trasformandosi nel “Galà di mezza estate” che chiude la ormai conosciuta e attesa rievocazione storica.
 
 
 

Le Attrazioni di Cingoli

 
 Posizione attrazione
 Struttura ricettiva
 Evento
 Attrazione
 
 

Attrazioni di Cingoli in Evidenza

Scopri l'attrazione: Raccolta della Collegiata di S. Esuperanzio

Raccolta della Collegiata di S. Esuperanzio

La maestosità della struttura della struttura romanica fa da contorno alle reliquie del corpo del Santo, Vescovo di Cingoli. Si possono ammirare...

Scopri l'attrazione: Chiesa di S. Esuperanzio

Chiesa di S. Esuperanzio

La Collegiata di San Esuperanzio è il più importante edificio religioso della città di Cingoli. Fondata nel XII sec., l’attuale...

Scopri l'attrazione: Santuario di S. Sperandia

Santuario di S. Sperandia

Nacque a Gubbio nel 1216 dai nobili coniugi Sperandei-Baldassini che alla nobiltà del casato univano la santità della vita. Ferventi cristiani...

Scopri l'attrazione: Monastero di S. Sperandia

Monastero di S. Sperandia

Si ignorano le origini precise del monastero di Santa Sperandia di Cingoli, il quale entra nella storia per opera di S. Sperandia (1216-1276), originaria di...

Scopri l'attrazione: Crossodromo Bartolomeo Tittoni

Crossodromo Bartolomeo Tittoni

Inaugurato nel 1956, il Crossodromo "Bartolomeo Tittoni" è uno degli impianti più antichi ed importanti d'Italia; è gestito dal Moto...

Scopri l'attrazione: Palazzo Castiglioni

Palazzo Castiglioni

Da alcuni anni aperto al pubblico dai Marchesi Castiglioni, l'antico Palazzo, è un esempio di Casa-Museo, dove sono conservati gli arredi e gli oggetti...

 

Itinerari per visitare Cingoli

Scopri l'itinerario: Terra di Papi

Terra di Papi

Magnifici luoghi in cui i Pontefici hanno fatto la storia

The Genius of Marche Arte e Cultura   Spiritualità e Meditazione   3 giorni

Scopri l'itinerario: La filiera del Biologico

La filiera del Biologico

Aziende e cooperative con elevati standard di qualità

L'arte del saper fare   Gusto e Tradizione   6 giorni