I colori d'autunno nei dintorni della Riserva naturale statale Montagna di Torricchio

 

Nel territorio dei comuni di Pieve Torina e Montecavallo, in provincia di Macerata, vi è un'area racchiusa nella valle del Tazza, affluente del fiume Chienti. Superata Capodacqua, proseguite a piedi percorrendo la strada bianca che si snoda lungo la stretta e suggestiva valle caratterizzata da una flora ricca e variegata, tra cui il nocciolo e piante rare come la Rosa Minore delle Colline. Alzando lo sguardo, potrete camminare sovrastati da ampi boschi di lecci accostati alle pareti rupestri e perdervi tra le calde tonalità delle foglie di piante selvatiche come roverelle e ornielli che assumono colori intensi tra il rosso e il marrone.

Nei pressi, è localizzata la Riserva Naturale dello Stato “Montagna di Torricchio”, di proprietà dell’Università di Camerino. Si tratta di un’area protetta a tutela “integrale”: ad essa si può accedere esclusivamente per motivi di studio e ricerca, ed accompagnati dal personale docente/autorizzato o con apposito permesso.

L’area è rivestita da una flora ricca e variegata, tra cui si annoverano entità del tutto nuove e inusuali per le Marche, come la Thlaspi brachypetalum e la Rosa subcollina.
Tra le principali essenze forestali c’è il leccio, presente a piccoli gruppi in posizioni rupestri nella parte inferiore della Val di Tazza. I decidui, che colorano il paesaggio in autunno, sono costituiti principalmente da roverelle e ornielli, le cui piccole foglie assumono colorazioni intense tra il rosso e il marrone. Notevole anche la presenza del faggio, caratterizzato da tonalità simili ma più luminose, che forma boschi al di sopra degli 850/900 metri. Nelle faggete sono inoltre presenti l’agrifoglio, l’acero montano e, più raramente, il tasso.
Grandi alberi di faggio si trovano anche nella zona dei pascoli, a volte isolati, altre riuniti in gruppi detti “meriggie”, usati dalle greggi come rifugio ombreggiato nei mesi più caldi.

Visita anche il sito dedicato a progetti - segnalazioni botaniche, zoologiche e geologiche - richiesta dati


 

I colori d'autunno nei dintorni della Riserva naturale statale Montagna di Torricchio

Fall Foliage

Appartiene a: Fall Foliage
Da fare in: Autunno
 
 

Le Attrazioni di Pieve Torina

 
 Posizione attrazione
 Struttura ricettiva
 Evento
 Attrazione
 
 

Attrazioni di Pieve Torina in Evidenza

Scopri l'attrazione: Pian della Cuna di Fematre

Pian della Cuna di Fematre

Appena a nord del Parco Nazionale dei Monti Sibillini ci troviamo a ridosso della Riserva Naturale Montagna di Torricchio, protetta dal WWF. Si estende per...

Scopri l'attrazione: Pieve di S. Maria Assunta

Pieve di S. Maria Assunta

L'antica Pieve dedicata a Santa Maria Assunta è situata nella frazione di Fematre. Fu eretta nel 1100 alle falde del Monte Fema, in forme romaniche e...

Scopri l'attrazione: Mistero, magia, cultura, ambiente: il Parco Nazionale dei Monti Sibillini

Mistero, magia, cultura, ambiente: il Parco Nazionale dei Monti Sibillini

Superficie: 70.000 Istituzione: 1993 Comuni del Parco: nelle Marche Amandola, Arquata del Tronto, Bolognola, Castelsantangelo sul Nera, Cessapalombo,...

Scopri l'attrazione: Chiesa della Collegiata di S. Maria

Chiesa della Collegiata di S. Maria

Nella piazza principale si erge la mole romanico-gotica della Collegiata di S. Maria, sorta su una piccola Pieve antecedente. La prima chiesetta fu costruita...

Scopri l'attrazione: Santuario di S. Maria di Caspriano

Santuario di S. Maria di Caspriano

La chiesa di Santa Maria di Caspriano, costruita in pietra bianca, sorge nei pressi del paese di Pieve Torina, immersa nel verde. In origine, all&rsquo...

Scopri l'attrazione: Il Grande Anello dei Sibillini

Il Grande Anello dei Sibillini

PERCORSO IN MOUNTAIN BIKE- LUNGHEZZA 160 KM. Il Grande Anello dei Sibillini è un percorso circolare di 160 km che, attraverso 9 tappe, tocca le ...

 

Itinerari per visitare Pieve Torina