Cingoli

 
Località
Piazza Vittorio Emanuele II, 1 - Cingoli (MC)
0733.601903 - 0733.602444 (IAT/Tourist office)
 
Il centro storico, i monumenti e i musei del Comune sono parzialmente fruibili. Per informazioni contattare 0733/601903 - 0733.602444 (IAT/Tourist office)

Adagiata sulla sommità del Monte Circe a 631 m s.l.m., per la sua posizione panoramica sul territorio marchigiano, Cingoli è denominato il "Balcone delle Marche" e rientra tra i Borghi più belli d'Italia. Da una vasta terrazza, sulle mura castellane di origine medievale, è infatti possibile godere la vista di gran parte del territorio marchigiano, con la cornice naturale, all'orizzonte, del mar Adriatico e del monte Conero.

In origine municipium romano, Cingoli diede i natali al generale Tito Labieno e, in epoca più vicina a noi, a Papa Pio VIII. Il centro si caratterizza per il susseguirsi di palazzi nobiliari dai colori caldi degli intonaci e dai portali rinascimentali. Numerose sono le chiese da visitare: la Cattedrale dedicata a Santa Maria Assunta, la Chiesa barocca di San Filippo Neri, la Chiesa di San Niccolò e la Chiesa di San Domenico, che custodisce la grande tela della Madonna del Rosario di Lorenzo Lotto. 

Fra gli edifici di architettura civile si segnalano il Palazzo Municipale, Palazzo Conti, Palazzo Puccetti e Palazzo Castiglioni, nel quale nacque papa Pio VIII. Da non perdere la visita al Museo Archeologico, che conserva le testimonianze del vicino sito di Moscosi, risalente all’età del Bronzo, e alla Pinacoteca Comunale "D. Stefanucci". 

Fuori dalle mura cittadine sorgono la Collegiata di Sant’Esuperanzio, dalla bella facciata romanica, nel cui interno sono conservate numerose opere d’arte, e il Santuario di Santa Sperandia, la cui struttura originaria risale al XIII secolo e al suo interno si conserva il corpo della santa, monaca benedettina nata a Gubbio ma vissuta e morta a Cingoli nel 1276. 

Il territorio comunale di Cingoli è molto esteso e ben preservato: è possibile compiere escursioni naturalistiche negli ampi boschi, alle pendici del Monte San Vicino e presso il Lago di Castreccioni, dove è presente un Parco Avventura.

I piatti tipici di Cingoli sono la parmigiana di cardi, che qui si chiamano gobbi, le tagliatelle al sugo di cinghiale, gli gnocchi all’anatra e l'oca in salmì.

Tra gli eventi più significativi che hanno luogo a Cingoli nel corso dell'anno ricordiamo:

  • la ”9 Fossi” Gran Fondo di Mountain bike a carattere Nazionale (aprile),
  • la rievocazione storica "Cingoli 1848" (luglio),
  • l'Esposizione Nazionale Canina (luglio),
  • i Mercatini serali del martedì con artigianato e piccolo antiquariato (luglio e agosto).

 
 
 

Le Attrazioni di Cingoli

 
 Posizione attrazione
 
 

Attrazioni di Cingoli in Evidenza


-
 

Itinerari per visitare Cingoli

Scopri l'itinerario: Parchi acquatici

Parchi acquatici

Divertimento assicurato

Marche Family   2 giorni

Scopri l'itinerario: Terra di Papi

Terra di Papi

Magnifici luoghi in cui i Pontefici hanno fatto la storia

The Genius of Marche Arte e Cultura   3 giorni