La mappa dell'itinerario

 

Recanati, fra musica e poesia

 

E poi l'infinito si sposta sul mare

 

Quando il mare del Conero si allontana e ci si addentra nel paesaggio di colline ricoperte d’ulivi e vigneti, si scorge Recanati, città di musica e poesia. Qui scoprirete la storia di Beniamino Gigli visitando il museo dedicato al celebre tenore, e di Giacomo Leopardi, partendo dal settecentesco Palazzo affacciato su piazza ‘Sabato del villaggio’. Ne carpirete i sentimenti attraverso i manoscritti, la biblioteca, la casa di Silvia e il sentiero che conduce al ‘Colle dell’infinito’. Sugli echi di strofe leggiadre ammirerete i capolavori di Lorenzo Lotto a Villa Colloredo Mels e viaggerete tra foto e diari di oltre 700 mila marchigiani al Museo dell’emigrazione marchigiana.

E poi via, sulla spiaggia di Porto Recanati, il salotto del Conero, patria del brodetto bianco con lo zafferano. Le storie dei pescatori vi accompagneranno nel colorato borgo marinaro a visitare i reperti archeologici nel Castello Svevo (aperto dal martedì alla domenica), nella Pinacoteca comunale e lungo le quattro piste ciclabili tra cui quella di Fiume Potenza riva sud e riva nord (in quest’ultima è possibile veder nidificare gli aironi), Litorale nord e della Bandieruola, fino all’area archeologica Città romana di Potentia (www.portorecanatiturismo.it). Potrete infine riposarvi sulla spiaggia Bandiera Blu e Verde di Porto Potenza Picena, con un lungomare di 2 km accessibile a persone con disabilità, o pedalare fino ai laghetti.


 
 
 

Recanati, fra musica e poesia

Durata: 2 giorni
Da fare in: Estate - Primavera - Autunno
Consigliato per: Family - Cultura
 
 
 
 

Altri Itinerari

Continua il tuo viaggio alla scoperta delle Marche attraverso le numerose proposte di itinerari disponibili