La mappa dell'itinerario

 

Natura, archeologia e shopping: quattro giorni nelle colline di Macerata

 

Il tour che racchiude l'essenza della regione

 

Le Marche racchiudono in sé caratteristiche diverse che possono essere assaporate anche con un breve tour in una delle sue province, come quella di Macerata, partendo proprio dal capoluogo, celebre tra le altre cose per ospitare lo Sferisterio, architettura neoclassica che presenta d’estate il Macerata Opera Festival.

Ma non solo, Palazzo Buonaccorsi, sede delle raccolte di arte antica e moderna e del Museo della carrozza e il settecentesco Teatro Lauro Rossi che si affaccia su Piazza della Libertà. Proprio lì la torre civica, il cui interno è visitabile e offre uno dei più bei panorami della regione, ospita la ricostruzione di un antico orologio planetario, che due volte al giorno, alle 12 e alle 18, mette in scena il carosello dei Re Magi in onore della Vergine Maria.

Dalla città alla natura il passo è breve e a pochi km da Macerata si trova la Riserva Naturale di Fiastra che con i suoi 1800 ettari offre tanti percorsi naturalistici e sportivi di diverse difficoltà, costeggiando il fiume Fiastra e addentrandosi nell’antica “selva”, un tempo riserva di caccia della famiglia Giustiniani Bandini. Fulcro della riserva, l’Abbazia di Chiaravalle di Fiastra, uno dei monasteri cistercensi meglio conservati in Italia e ancora oggi grande centro spirituale dove soggiornare e ritemprarsi.

Lì vicino, nel comune di Urbisaglia gli appassionati di archeologia trovano il Parco Archeologico di Urbs Salvia, una fondamentale testimonianza dell'epoca romana in ambito regionale, con il Museo Archeologico Statale, le cisterne dell’acquedotto, il teatro, l’area sacra e il suggestivo anfiteatro, in ottimo stato di conservazione, dove si svolgevano i giochi gladiatori.

Infine tra Montegranaro e Civitanova Marche c’è anche un rinomato distretto dello shopping con aziende che hanno fatto grande nel mondo il Made in Marche e con outlet di ottima qualità e convenienza. Impossibile poi non fermarsi in una delle tante trattorie per un piatto di Vincisgrassi.

 


 
 
 

Natura, archeologia e shopping: quattro giorni nelle colline di Macerata

 

Le Attrazioni visibili nell'itinerario

Attrazione di Teatro

Teatro "Lauro Rossi"

Nel XVI secolo venne allestita all’interno del Palazzo Comunale una sala della commedia che venne impiegata fino al 1662, quando il Governatore della...

Attrazione di Anfiteatro romano

Anfiteatro romano

L’Anfiteatro ("amphì" dal greco antico "intorno") dell’antica colonia augustea di Urbs Salvia fu costruito nell’ 81 d.C. in una zona...

Attrazione di Tempio-criptoportico augusteo della Salus Augusta

Tempio-criptoportico augusteo della Salus Augusta

Il complesso, di notevole interesse archeologico, faceva parte di un santuario risalente al periodo tiberiano (prima metà del I sec. d.C.) e dedicato...

 
Attrazione di Museo Archeologico Statale

Museo Archeologico Statale

Grazie anche all'esposizione di alcuni materiali già conservati nel Museo Archeologico Nazionale delle Marche, il percorso del museo, inaugurato nel 1996...

Attrazione di Palazzo Buonaccorsi -

Palazzo Buonaccorsi - "Sala dell'Eneide"

Nel cuore della città sorge il settecentesco Palazzo voluto dalla famiglia Buonaccorsi, oggi di proprietà comunale e sede di alcune collezioni...

 
 
 

Le Località toccate dall'itinerario

 
 

Altri Itinerari

Continua il tuo viaggio alla scoperta delle Marche attraverso le numerose proposte di itinerari disponibili

 

& altri 155 itinerari