La mappa dell'itinerario

 

Dalla Riviera delle Palme all'Appennino

 

Le varietà di una zona favolosa

 

Con la sua immensa distesa di acqua e sabbia, la Riserva naturale regionale Sentina, a S. Benedetto del Tronto, è una rara testimonianza di ambiente palustre affacciato sul litorale Adriatico e ideale per tante attività all’aperto. Potrete camminare sulla lunga spiaggia selvaggia, fare birdwatching nei tanti punti di osservazione, pedalare tra i percorsi ciclopedonali e fotografare la Torre del Porto, antico punto d’avvistamento dei pirati.

Sarà poi il momento di tuffarvi nella movimentata S. Benedetto del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno e cuore pulsante della Riviera delle Palme, dove fare una pedalata sul lungomare Bandiera Blu, lasciarsi trasportare dal Museo d’arte sul mare al Molo sud, importante esposizione all’aperto, gustare un buon brodetto alla Sambenedettese, tipico per l’aggiunta di peperoni e aceto, osservare acquari, anfore e crostacei al Museo del Mare Molo Nord e, infine, scoprire la Torre dei Gualtieri al Paese alto, dalla singolare pianta che ricorda lo scafo di una nave.

Respirerete aria salmastra anche nella vicina Grottammare, città dai mille scorci sull’Adriatico, dove salire col trenino fino al borgo antico e visitare così l’imponente chiesa di S. Lucia, eretta da Papa Sisto V, e affacciarvi sul terrazzino panoramico del Teatro dell’Arancio. Potrete concedervi una pausa alle tiepide vasche termali di S. Maria di Acquasanta Terme, dette ‘Lu Vurghe’, e poi una visita al Monastero di S. Benedetto in Valledacqua, oasi di spiritualità sull’Appennino.


 
 
 

Dalla Riviera delle Palme all'Appennino

Durata: 4 giorni
Da fare in: Estate - Primavera - Autunno
Consigliato per: Family - Benessere - Cultura - Leisure
 
 
 
 

Altri Itinerari

Continua il tuo viaggio alla scoperta delle Marche attraverso le numerose proposte di itinerari disponibili