Museo Diocesano

 
Il Museo Diocesano è ubicato a fianco della Cattedrale Metropolitana, quasi un suo ideale prolungamento, nei locali dell'Oratorio e pertinenze della estinta Confraternita del Suffragio. Il Museo vuole raccontare la storia e le espressioni artistiche di una vasta comunità, sparsa nell'Arcidiocesi fermana che consta di ben cinquantotto Comuni, tutti profondamente legati alla Cattedrale. Le opere sono, infatti, una scelta di quelle conservate nel Tesoro della Cattedrale stessa, con l'aggiunta di altre provenienti dall'Arcivescovado, da chiese di Fermo e dalla Arcidiocesi.

Vi sono esposte testimonianze di un arco di tempo che dall'arte paleocristiana giunge fino agli inizi del '900, ripercorrendo le diverse fasi costruttive della Chiesa, la presenza di insigni vescovi, i rapporti con il papato, la liturgia, la devozione. Poiché le suppellettili, gli arredi, i dipinti, i paramenti hanno sempre un preciso riferimento al culto cristiano nei molti secoli di storia e hanno impresse le norme delle diverse riforme liturgiche, spesso risultano di difficile interpretazione ed è arduo coglierne il valore, il significato, l'uso. Tutto ciò ha indotto a pensare e organizzare un'esposizione per tipologie omogenee, seguendo poi, all'interno di ognuna di esse, epoche e stili.
 
 
 

Le Attrazioni di Fermo

 
 Posizione attrazione