Chiesa di S. Maria delle Grazie

 

La chiesa della Madonna delle Grazie sorge in prossimità di Porta S. Giovanni, là dove in origine, vi era un'edicola votiva, ampliata nel corso degli anni per volere dei fedeli. La tradizione narra che l'immagine della Madonna con il Bambino, dipinta su muro intorno al 1400, fosse dispensatrice di grazie, tanto che già nello Statuto comunale, approvato nel 1455 si fa menzione del luogo come Via Gratiarum.
Verso la metà del Settecento la chiesetta venne chiusa al culto per motivi di sicurezza legati all'instabilità strutturale. Nel 1788 l'arcivescovo di Fermo, mons. Andrea dei conti Minucci, ordinò di demolirla e di riutilizzarne il materiale per il restauro della chiesa di S. Giacomo. Glia abitanti si opposero fortemente a questa volontà e si rivolsero al conte Leandro Mazzagalli, affinché finanziasse le opere di ristrutturazione del tempietto e ne acquisisse il patronato. La chiesa venne così ampliata, arricchita e divenne meta di molti pellegrini. Visto il notevole afflusso di visitatori, nel 1872 si diede inizio ad ulteriori lavori di ampliamento della chiesa, terminati nel 1883 con il completo rifacimento della facciata. Nel 1894 si posero due corone auree sul capo della Vergine e del Bambino. A causa del crollo del tetto, nel 1970 e del degrado della struttura, la chiesa è stata quasi interamente ricostruita.


 
 
 

Le Attrazioni di Potenza Picena

 
 Posizione attrazione
 Struttura ricettiva
 Evento
 Attrazione
 

Itinerari per visitare Potenza Picena

Scopri l'itinerario: Le spiagge di sabbia

Le spiagge di sabbia

Litorali accoglienti o calette selvagge, il mare per tutti i gusti

Marche in Blu   6 giorni

Scopri l'itinerario: Le Bandiere Blu

Le Bandiere Blu

Un'ampia offerta certificata di spiagge accoglienti

Marche in Blu   6 giorni

Scopri l'itinerario: Spiagge Dog-Friendly

Spiagge Dog-Friendly

Un Paradiso per gli amici a quattro zampe

Marche in Blu   1 giorno

 

dal Blog #DestinazioneMarche