MERAVIGLIOSO MIX

 
DA MAGGIO A OTTOBRE

SAN GINESIO - GIORNO 1

Nel pomeriggio visita di San Ginesio, classificato uno dei Borghi più belli d’Italia. Il borgo, a ridosso dei Monti Sibillini, ha un impianto urbano medievale racchiuso da un’ampia cerchia di possenti mura che conservano ancora camminamenti di ronda, feritoie e torrioni. Il borgo è ricompreso nell’area del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Passeggiata per le vie del centro e visita della Collegiata, principale monumento del borgo, di fondazione romanica e con facciata tardo gotica. Qui sono conservate le spoglie del patrono San Ginesio, martire cristiano. In serata arrivo in hotel a Sarnano, cena e pernottamento.

SARNANO, IL SANTUARIO DELLA MADONNA DEL LAMBRO - GIORNO 2

Dopo la prima colazione, mattinata dedicata alla scoperta del borgo di Sarnano e delle sue cascatelle. Anch’esso facente parte dei Borghi più belli d’Italia, il centro storico di Sarnano ha conservato perfettamente l’impianto medievale che mantiene da oltre 7 secoli. Ha la forma del “castrum”, ovvero un borgo fortificato che si snoda in cerchi concentrici. Visita della Pinacoteca che, fra le diverse opere, vanta “La Madonna adorante il Bambino” di Vittore Crivelli. Subito dopo si raggiungeranno a piedi le Cascatelle di Sarnano: si tratta di tre suggestive cascate nei pressi del centro storico, collegate da un itinerario che ha preso il nome di Via delle Cascate Perdute. Due di questi tre salti del torrente Tennacola, infatti, sono rimasti a lungo nascosti dalla vegetazione e sono tornati alla luce solo nel 2020. L’itinerario è facile, lungo poco meno di 6 km, con pochissimo dislivello (80 metri di media) e un solo breve tratto in forte pendenza prima della Cascata dell’Antico Molino. Rientro in hotel per il pranzo in ristorante.

Nel pomeriggio si raggiungerà il Santuario della Madonna dell’Ambro. Immerso nello scenario naturalistico dei Sibillini, tra i monti Priora e Castel Manardo, il santuario della Madonna dell’Ambro, il secondo luogo di culto mariano dopo Loreto e il più antico delle Marche, fu eretto molto probabilmente intorno all’anno Mille in territorio di Montefortino. Questa oasi di pace religiosa ha riaperto le sue porte ai fedeli per la Santa Messa della notte di Natale del 2018, dopo essere stata chiusa a causa dei danni riportati dal terremoto del 2016. Visita del santuario e successivamente si potrà passeggiare lungo il torrente Ambro che costeggia le verde distesa in cui si trova il santuario. Rientro in hotel a Sarnano, cena e pernottamento.

TREKKING ALLE LAME ROSSE E RELAX AL LAGO DI FIASTRA - GIORNO 3

Dopo la prima colazione si raggiungerà la diga sul lago di Fiastra. Da qui avrà inizio il trekking alle Lame Rosse accompagnato da una guida escursionistica ambientale. Denominate il “Grand Canyon delle Marche”, Lame Rosse di Fiastra è uno dei luoghi più conosciuti e affascinanti dei Monti Sibillini e non solo. Sono formazioni a forma di pinnacoli e torri costituite da ghiaia tenuta insieme da argilla e limi, formatesi grazie all’erosione di agenti atmosferici.

L’itinerario che si percorrerà, andata e ritorno sullo stesso sentiero, è  adatto alla maggior parte delle persone. Si cammina dapprima su una strada sterrata e successivamente quasi sempre all’ombra all’interno di una lecceta, dove la strada diventa un piacevole sentiero. Dopo il pranzo in agriturismo, si raggiungerà il vicinissimo lago di Fiastra e pomeriggio libero all’insegna del relax. Rientro in hotel a Sarnano, cena e pernottamento.

TREKKING AD ANELLO SUI PIANI DI RAGNOLO- GIORNO 4

Dopo la prima colazione si raggiungerà, con un breve trasferimento, la località Baite di Ragnolo e da qui inizierà il nostro trekking ad anello sui Piani di Ragnolo, accompagnato da una guida escursionistica ambientale. Sospesi a 1.500 metri sui Piani di Ragnolo, questo trekking è caratterizzato nella prima parte da boschi ricchi di caprioli e successivamente dagli immensi panorami di questo splendido balcone naturale sulle Marche.

A maggio/giugno si cammina tra incredibili fioriture di orchidee, viole, peonie e genziane che fanno di questo posto uno dei luoghi con la maggiore ricchezza floristica della Regione. Si rimarrà affascinati da un panorama che spazia dalle affilate cime, oltre i 2.000 metri del Monte Priora, Pizzo Tre Vescovi e Pizzo Berro, fino alle morbide colline marchigiane e alla vista del Mare Adriatico. Pranzo libero in corso d’escursione. Fine dei servizi.
 
QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE - BASE DUE PAX:

QUOTA BASE - EURO 250
La quota comprende: nr. 3 notti in mezza pensione in camera doppia/ matrimoniale; assicurazione medico/bagaglio.

QUOTA SILVER - EURO 340
La quota comprende: nr. 3 notti in mezza pensione in camera doppia/ matrimoniale; il pranzo in ristorante del secondo giorno; il trekking guidato del terzo giorno alle Lame Rosse; assicurazione medico/bagaglio.

QUOTA GOLD - EURO 470
La quota comprende: nr. 3 notti in mezza pensione in camera doppia/ matrimoniale; il pranzo in ristorante del secondo giorno; il trekking guidato del terzo giorno alle Lame Rosse ed il pranzo in ristorante; il trekking guidato del quarto giorno; assicurazione medico/bagaglio.

LA QUOTA NON COMPRENDE:
i pasti non menzionati, le bevande ai pasti; gli ingressi ove non specificato e quanto non indicato nella voce la quota comprende.

SU RICHIESTE:
- Supplemento singola
- Assicurazione facoltativa contro le penalità di annullamento
 

Criluma Viaggi

Ogni parte d’Italia è una meraviglia da scoprire, ma c’è una regione che lascia letteralmente senza fiato: le Marche. La nostra agenzia ha competenze uniche in merito al nostro territorio, possiamo organizzare viaggi in base allo scopo: viaggi studio, viaggi d’affari, vacanze, viaggi culturali, viaggi con esperienze naturalistiche, viaggi di shopping ecc. Siamo inoltre specializzati in viaggi di nozze in Italia o nella nostra regione, prendendoci cura di tutto dalla A alla Z. Grazie a Criluma, sarà possibile conoscere città capaci di rubare il cuore, come Urbino, un’incantevole e pittoresca cittadina Rinascimentale, sita nel Nord della regione che mantiene ancora l’atmosfera di uno dei periodi più brillanti per l’arte e per la cultura italiana e che celebra il cinquecentesimo anniversario di morte del suo più illustre cittadino: Raffaello Sanzio. Tuttavia, Urbino è una delle tante bellezze che le Marche vantano. Tra le destinazioni più famose ci sono le Grotte di Frasassi, site vicino alla città di Genga: un esteso sistema sotterraneo di grotte carsiche dove si possono ammirare le gigantesche sculture create dalla Natura, note come stalattiti e stalagmiti. Inoltre, la bella Loreto, è il punto di riferimento religioso e spirituale per eccellenza ed è una delle destinazioni di pellegrinaggi mariani conosciuta a livello mondiale per la sua maestosa Basilica. In più, durante l’estate, la costa marchigiana offre innumerevoli spiagge, dove è possibile rilassarsi e divertirsi nelle acque cristalline del Mar Adriatico. Tra le più belle attrazioni, ci sono certamente Sirolo e Numana, situate sul promontorio del Monte Conero. Nel Sud, la regione è piena di paesaggi mozzafiato, di tradizioni centenarie, di miti e di leggende. Le Lame Rosse possono essere considerate il Grand Canyon della regione Marche, uno dei più noti e affascinanti posti dei Monti Sibillini. Un itinerario lungo 7 chilometri che porta a vedere meravigliose formazioni rocciose con pinnacoli e torri. L’area del Parco Nazionale dei Monti Sibillini è definita magica e selvaggia: la leggenda, infatti, narra che lì si trovi il regno della mitica Sibilla. Anche i luoghi al confine tra Marche e Umbria sono ricchi di antichi miti e leggende, che si aggiungono alla suggestione di attrazioni come la grotta della Sibilla e il lago di Pilato, l’unico lago naturale in tutta la regione. Un habitat unico dove convivono tante specie introvabili di flora e fauna, come un piccolo e raro crostaceo, che conferisce all’acqua la sua tipica sfumatura rossastra. In tutto il territorio marchigiano sono presenti aziende che da secoli producono prodotti enogastronomici. Inoltre, esistono veri e propri distretti di prodotti artigianali come quello delle scarpe in provincia di Fermo, quello dei cappelli nell’incantevole zona di Montappone e poi quello di borse, oggettistica e complementi d’arredo sartoriali nel pesarese. L’enogastronomia e l’artigianato marchigiano sono da sempre rinomati e certificati a livello nazionale come prodotti di eccellenza italiana. La regione Marche vi aspetta con la sua cultura, la sua arte, la sua storia, la sua tradizione, la sua moda, il suo cibo, l’avventura e la sua Natura incontaminata. Ti aspettiamo alla Criluma, punto di riferimento nazionale del turismo con sede nelle Marche, per farvi scoprire al meglio la nostra regione.
Criluma Viaggi
Via Totti, 2
60131 - Ancona
 
0719945580 3926426897 info@crilumaviaggi.com www.crilumaviaggi.com
 
Criluma Viaggi