La magia dei fiori su i Monti Sibillini

 
Spettacolare splendore floreale dei Monti Sibillini

La natura quasi completamente intatta delle Marche e in particolare dei Monti Sibillini offre un'enorme biodiversità. 
Oltre alle peculiarità botaniche ci sono anche numerose specie di uccelli: aquila reale, falco pellegrino e tanti altri tipi di falci, cruccioni.... Gli animali più grandi includono gatti selvatici, tassi, istrici e occasionalmente lupi (incontro con i lupi piuttosto improbabile).
Gli amanti della natura troveranno un vero paradiso. Nei precedenti viaggi di botanica, i partecipanti sono stati sorpresi da più di 37 diverse specie di orchidee selvatiche, nonché da tutte le altre specie di fiori alpini difficili da trovare, ma non solo: è una montagna che ci riporta a un'epoca in cui cantavano gli usignoli La notte fu interrotta solo dal richiamo del gufo o di altri uccelli notturni e le farfalle danzavano davanti a noi di fiore in fiore. Tutto ciò diventa di nuovo vero.
Sottolineiamo che questo viaggio è per il godimento del bello e non per "sezionare" ogni singolo fiore. La resa delle foto sarà enorme e anche la memoria dei tappeti dei fiori - che è molto più che riconoscere i componenti di un singolo fiore.

1 ° giorno: Benvenuti nelle Marche!
Pick up all'aeroporto di Ancona Falconara. Partenza per l'hotel di campagna a Montemonaco. Naturalmente è possibile anche in macchina propria. Check-in e primo piccolo tour di esplorazione. Cena con specialità marchigiane.

2 ° giorno: il tappeto di fiori
Il primo giorno del tuo soggiorno non avrà eguali in uno spettacolo di fiori. Al mattino guiderai verso il "Piano Grande" con Castelluccio, l'area che condivide le Marche e l'Umbria, dove prenderai un sentiero che è un tappeto a fiore unico di tulipani selvatici, narcisi e orchidee, Viola eugenia, Affodill e tanto di piu. Questa è solo una selezione dei fiori effettivamente trovati. Il pranzo verrà consumato in un refugio. Il pomeriggio è dedicato all'altopiano stesso, un cosiddetto "lago morente", dove troviamo anche un mare di narcisi selvatici e altri messaggeri primaverili. Una piccola sorpresa nei piccoli stagni, i tritoni che vivono lì!

3 ° giorno: il muro vergine
Al mattino camminerai da Garulla vicino ad Amandola fino alla valle del fiume Ambro. Su questo bellissimo sentiero lungo la valle ti incontrerai sulla rara Ophrys Insectifera, l'orchidea di calabrone, la Sambucina, vari sassifragi, anch'essi piuttosto rari e una varietà di fiori che caratterizzano i prati d'alta quota. Pranzo. Come fine culturale del pomeriggio visiterai la più antica chiesa di pellegrinaggio mariana d'Italia, la Madonna dell'Ambro vicino Montefortino.

4 ° giorno: il percorso di falciatrici e trebbiatrici
Nella varietà del terreno l'itinerario è probabilmente insuperabile. Inizia una lunga strada per Balzo di Montegallo, il sentiero conduce attraverso entrambi i prati fioriti aperti e attraverso varie foreste. Qui, oltre a numerose specie di orchidee, incontriamo il ciclamino, Affodill, e altro. Il percorso offre quindi nuovi punti salienti botanici e panoramici su ogni metro. Termina nella cittadina di Balzo di Montegallo. Anche qui il pranzo. Come piccola escursione, una gemma culturale ti sorprenderà.

5 ° giorno: nel misterioso regno della Sibilla
Dal Rifugio a 1540 m di altitudine saliamo un po in su al Monte Sibilla. In questo modo puoi aspettarti peonie selvatiche e varie genziane oltre ai più svariati fiori alpini, solo per elencare quelli più importanti. Il visitatore ha ancora un magnifico panorama su tutto il Piceno! Per pranzo faremo un picnic, con tempo non così buono nel ristorante. Nel pomeriggio faremo un piccolo tour della città di Montemonaco.

6 ° giorno: tutta la gloria sulla terra
Questa giornata porta a Ragnolo al mattino e non solo offre un panorama meraviglioso ma anche l'intera gamma dei fiori più meravigliosi, tra cui la Dactylorhiza majalis la Sambucina e la Maculata, oltre a molte altre orchidee selvatiche e fiori primaverili. Incontrerai un tappeto floreale unico che sarà ricordato a lungo. Al Lago di Fiastra pranzerai meravigliosamente durante l'ora di pranzo e poi fai una passeggiata lungo il lago o, se possibile, fai una caccia al tartufo estivo. Rientro in hotel nel tardo pomeriggio.

7 ° giorno: luogo di silenzio
La Gola del Infernaccio tra Montemonaco e Montefortino è una delle gole più impressionanti delle Marche. Non meno impressionanti sono le specie floreale che si possono trovare qui: ciclamino, gerani selvatici, belladonna, uccelli della foresta, e tanto altro. Il percorso che conduce attraverso faggete inondate di luce termina a San Leonardo, dove un eremita ha costruito una piccola chiesa sulle rovine di una antica. Qui, con una magnifica vista sulle montagne più alte dei Sibillini, organizzeremo un picnic. Nel pomeriggio visiteremo Montefortino, una città come un libro illustrato con una sorpresa culturale!

8 ° giorno: Arrivederci nelle Marche!
Viaggio di ritorno a casa, nel bagaglio si spera molte belle foto e ricordi.
© ulla Kastner


 
Servizi inclusi:
  • 7 notti in hotel di campagna
  • 6 pranzi / picnic
  • Tutte le escursioni e trasferimenti secondo il programma
  • Guida turistica tedesca/inglese/italiano da / per Ancona
  • guida turistica permanente

Non incluso:
  • Altri pasti
  • bevande
  • mance
  • viaggio fino/da Ancona
  • Ev. ammissioni
 

UHK Spezialreisen Italien UG & Co.KG

Per 20 anni, la nostra principale preoccupazione è quella di mostrare ai nostri ospiti il meraviglioso mondo delle Marche. Sia come un viaggiatore individuale, in piccoli o grandi gruppi. Come specialisti, offriamo tutti i tipi di viaggio, sia in tedesco, inglese o italiano. Mettici alla prova e scopri un paradiso sconosciuto.
UHK Spezialreisen Italien UG & Co.KG
Kirchenweg 7a
- Kulmbach
 
+393396154008 +393396154008 info@kastner-marche-ital.de www.kastner-marche-ital.de
 
UHK Spezialreisen Italien UG & Co.KG