ITINERARIO TREKKING, CULTURA E GUSTO

 
DA APRILE A OTTOBRE

FANO - GIORNO 1


Nel pomeriggio visita della città di Fano, la terza città più popolosa delle Marche dopo Ancona e Pesaro, famosa per il suo carnevale, uno dei più antichi d’ Italia. Si inizierà con una piacevole passeggiata per scoprire la Fano Romana, con l’Arco di Augusto (la porta di accesso alla città romana) e proseguendo poi verso le Mura Augustee. Poi sarà la volta della Rocca Malatestiana che sorge all’estremità nord-orientale dell’antica cinta murata romana.

A seguire si visiterà il Teatro della Fortuna, ubicato all’interno del trecentesco Palazzo del Podestà. Di rilievo è l’ottocentesco sipario storico che raffigura un immaginario ingresso dell’Imperatore Cesare Ottaviano Augusto nell’antica Colonia Iulia Fanestris. Si proseguirà la visita con l’ex chiesa di San Francesco, un luogo unico e suggestivo. In serata arrivo in hotel a Fano, cena e pernottamento. 

GRADARA E URBINO - GIORNO 2

Dopo la prima colazione si raggiungerà il borgo di Gradara. La cittadina è stata inserita tra i borghi più belli d’Italia ed è conosciuta soprattutto per la sua storica Rocca malatestiana, che assieme al suo borgo fortificato ed alla sua cinta muraria costituisce un caratteristico esempio di architettura medievale. Passeggiata libera per il centro di Gradara con possibilità di visitare il castello con guida.

Dal 1998 il suo centro storico è Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Visita guidata dei siti più importanti della città: il Palazzo Ducale è una piccola città fortificata voluta da Federico da Montefeltro e fatta costruire a partire dal 1444. La Galleria Nazionale delle Marche: circa 80 sale di Palazzo Ducale sono state adibite a Museo ed ospitano le opere della Galleria Nazionale delle Marche. La collezione raccoglie opere dal 1300 al 1600, in prevalenza dipinti ma anche mobili, sculture, arazzi e disegni.

Le opere principali si trovano al primo piano, divise tra gli appartamenti dove il Duca e la sua famiglia vivevano. Nell’Appartamento del Duca ci sono due capolavori di Piero della Francesca: la Flagellazione di Cristo e la Madonna di Senigallia. In serata arrivo in hotel a Fossombrone, cena e pernottamento.

TREKKING NELLA GOLA DEL FURLO, ACQUALAGNA, PIOBBICO - GIORNO 3

Le opere principali si trovano al primo piano, divise tra gli appartamenti dove il Duca e la sua famiglia vivevano. Nell’Appartamento del Duca ci sono due capolavori di Piero della Francesca: la Flagellazione di Cristo e la Madonna di Senigallia. In serata arrivo in hotel a Fossombrone, cena e pernottamento. Dopo la prima colazione, incontro con la guida escursionistica ambientale e inizio del trekking nella Gola del Furlo. Un interessante percorso che conduce dal Passo del Furlo fino al rifugio omonimo, attraversando un ambiente selvaggio e incontaminato ed offrendo magnifici scorci panoramici sulla gola sottostante.

Al termine del percorso, si raggiungerà Acqualagna e pranzo in ristorante tipico con menù a base di tartufo. Nel primo pomeriggio visita guidata del Museo del Tartufo, un percorso di scoperta dell’universo tartufo articolato in tre sezioni, ciascuna associata ad una chiave di lettura esperienziale. Al termine si raggiungerà il piccolo borgo di Piobbico per ammirare il Castello dei Brancaleoni. Eretto nel XIII secolo, rimaneggiato e trasformato nel ‘500 in una splendida dimora rinascimentale, il castello è stato recentemente ristrutturato. A fine visita, piacevole passeggiata per le viuzze del borgo. Rientro in hotel a Fossombrone, cena e pernottamento.

LE MARMITTE DEI GIGANTI IN CANOA, FOSSOMBRONE, SENIGALLIA - GIORNO 4

Dopo la prima colazione si ritornerà nei pressi della Gola del Furlo, stavolta per percorrere in canoa le Marmitte dei Giganti. L’escursione si snoda all’interno di un profondo canyon conosciuto per la particolare morfologia che presenta pozzi circolari scavati dall’impeto del fiume Metauro. Attraversare il canyon in canoa permette di ammirarlo da una prospettiva diversa che regala viste mozzafiato, giochi di luci e ombre, echi infiniti. La durata complessiva dell’escursione è di circa due ore. L’avventura prosegue al vicino Furlo dove una breve passeggiata porterà in una delle terrazze panoramiche più spettacolari delle Marche. Pranzo libero.

Nel pomeriggio visita della cittadina di Fossombrone. Centro medievale disteso sul pendio di un colle, dominato dai ruderi della Rocca malatestiana, Fossombrone è una piccola Urbino, per le architetture che lo caratterizzano e per il suo essere stata a lungo sotto i Montefeltro. Al termine si raggiungerà la città di Ancona, facendo una sosta a Senigallia per una gradevole passeggiata. In serata arrivo in hotel nella zona di Ancona, cena e pernottamento.

TREKKING AD ANELLO SUL MONTE CONERO, LE GROTTE DI CAMERANO - GIORNO 5

Dopo la prima colazione, incontro con la guida escursionistica ambientale ed inizio il trekking ad anello del Monte Conero. Immersi nelle atmosfere della macchia mediterranea, con un trekking ad anello si camminerà alla scoperta dei tanti siti di interesse storico e ambientale del promontorio del Conero: la Badia di San Pietro con la sua bella cripta, le grotte scavate in età romana, le enigmatiche incisioni rupestri e naturalmente gli splendidi affacci della bianca falesia sul Mare Adriatico come il Belvedere Sud e sul Passo del Lupo con la Spiaggia delle due Sorelle. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita guidata delle Grotte di Camerano che percorrono il sottosuolo del centro storico con andamento labirintico.

A lungo si è ritenuto che i numerosi cunicoli fossero il resto di antiche cave arenarie o luoghi per conservare il vino. Le esplorazioni, le interpretazioni effettuate e i percorsi turistici, hanno però svelato la presenza in quasi tutti gli ambienti di abbellimenti architettonici che poco si addicono a cave arenarie o a semplici locali di deposito. Al termine della visita si avrà possibilità di fare una piacevole passeggiata a Portonovo, noto centro turistico e balneare della riviera del Conero, affacciato sull’omonina baia. Rientro in hotel nella zona di Ancona, cena e pernottamento.

ANCONA - GIORNO 6

Dopo la prima colazione, visita guidata della città di Ancona, fondata dai Greci con il nome di “Ankon” (gomito), la zona antica di Ancona infatti sorge su un promontorio a forma di gomito piegato, che protegge il porto in maniera naturale. Si inizierà la visita con il millenario Duomo di San Ciriaco che sorge in posizione scenografica alla sommità del colle Guasco.

Poi sarà la volta del Lazzaretto di Ancona, detto anche Mole Vanvitelliana, un edificio progettato dall’architetto Luigi Vanvitelli. Sorge su di un’isola artificiale pentagonale situata all’interno del porto. All’interno della Mole si visiterà il Museo Tattile Omero che è uno dei pochi musei tattili al mondo. Pranzo libero e fine dei servizi.







 
QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE - BASE DUE PAX:

QUOTA BASE - EURO 350
La quota comprende: nr. 5 notti in mezza pensione in camera doppia/ matrimoniale; assicurazione medico/bagaglio.

QUOTA SILVER - EURO 610
La quota comprende: nr. 5 notti in mezza pensione in camera doppia/matrimoniale; le visite guidate delle città di Ancona e Urbino; il trekking guidato nella gola del Furlo del terzo giorno; ingresso e visita guidata delle grotte di Camerano; assicurazione medico/bagaglio.

QUOTA GOLD - EURO 790
La quota comprende: nr. 5 notti in mezza pensione in camera doppia/matrimoniale; le visite guidate delle città di Ancona e Urbino; il trekking guidato nella gola del Furlo del terzo giorno; il pranzo in ristorante ad Acqualagna con menù a base di tartufo; l’ escursione in canoa alle Marmitte dei Giganti (attrezzatura inclusa); il trekking guidato del monte Conero; l’ ingresso e visita guidata delle grotte di Camerano; assicurazione medico/bagaglio.

LA QUOTA NON COMPRENDE:
i pasti non menzionati, le bevande ai pasti; gli ingressi ove non specificato e quanto non indicato nella voce la quota comprende.

SU RICHIESTA:
- Supplemento singola
- Assicurazione facoltativa contro le penalità di annullamento
 

Criluma Viaggi

Ogni parte d’Italia è una meraviglia da scoprire, ma c’è una regione che lascia letteralmente senza fiato: le Marche. La nostra agenzia ha competenze uniche in merito al nostro territorio, possiamo organizzare viaggi in base allo scopo: viaggi studio, viaggi d’affari, vacanze, viaggi culturali, viaggi con esperienze naturalistiche, viaggi di shopping ecc. Siamo inoltre specializzati in viaggi di nozze in Italia o nella nostra regione, prendendoci cura di tutto dalla A alla Z. Grazie a Criluma, sarà possibile conoscere città capaci di rubare il cuore, come Urbino, un’incantevole e pittoresca cittadina Rinascimentale, sita nel Nord della regione che mantiene ancora l’atmosfera di uno dei periodi più brillanti per l’arte e per la cultura italiana e che celebra il cinquecentesimo anniversario di morte del suo più illustre cittadino: Raffaello Sanzio. Tuttavia, Urbino è una delle tante bellezze che le Marche vantano. Tra le destinazioni più famose ci sono le Grotte di Frasassi, site vicino alla città di Genga: un esteso sistema sotterraneo di grotte carsiche dove si possono ammirare le gigantesche sculture create dalla Natura, note come stalattiti e stalagmiti. Inoltre, la bella Loreto, è il punto di riferimento religioso e spirituale per eccellenza ed è una delle destinazioni di pellegrinaggi mariani conosciuta a livello mondiale per la sua maestosa Basilica. In più, durante l’estate, la costa marchigiana offre innumerevoli spiagge, dove è possibile rilassarsi e divertirsi nelle acque cristalline del Mar Adriatico. Tra le più belle attrazioni, ci sono certamente Sirolo e Numana, situate sul promontorio del Monte Conero. Nel Sud, la regione è piena di paesaggi mozzafiato, di tradizioni centenarie, di miti e di leggende. Le Lame Rosse possono essere considerate il Grand Canyon della regione Marche, uno dei più noti e affascinanti posti dei Monti Sibillini. Un itinerario lungo 7 chilometri che porta a vedere meravigliose formazioni rocciose con pinnacoli e torri. L’area del Parco Nazionale dei Monti Sibillini è definita magica e selvaggia: la leggenda, infatti, narra che lì si trovi il regno della mitica Sibilla. Anche i luoghi al confine tra Marche e Umbria sono ricchi di antichi miti e leggende, che si aggiungono alla suggestione di attrazioni come la grotta della Sibilla e il lago di Pilato, l’unico lago naturale in tutta la regione. Un habitat unico dove convivono tante specie introvabili di flora e fauna, come un piccolo e raro crostaceo, che conferisce all’acqua la sua tipica sfumatura rossastra. In tutto il territorio marchigiano sono presenti aziende che da secoli producono prodotti enogastronomici. Inoltre, esistono veri e propri distretti di prodotti artigianali come quello delle scarpe in provincia di Fermo, quello dei cappelli nell’incantevole zona di Montappone e poi quello di borse, oggettistica e complementi d’arredo sartoriali nel pesarese. L’enogastronomia e l’artigianato marchigiano sono da sempre rinomati e certificati a livello nazionale come prodotti di eccellenza italiana. La regione Marche vi aspetta con la sua cultura, la sua arte, la sua storia, la sua tradizione, la sua moda, il suo cibo, l’avventura e la sua Natura incontaminata. Ti aspettiamo alla Criluma, punto di riferimento nazionale del turismo con sede nelle Marche, per farvi scoprire al meglio la nostra regione.
Criluma Viaggi
Via Totti, 2
60131 - Ancona
 
0719945580 3926426897 info@crilumaviaggi.com www.crilumaviaggi.com
 
Criluma Viaggi