numero verde: 800 222 111
Destinazione Marche

Servizi

"Pievebovigliana-Museo" (Museo Archeologico, Museo Civico "R. Campelli", Museo storico del territorio, Collezione xilografie "M. Ciccotti" e Raccolta "G. Marotta")

  • LA SEDE E LE COLLEZIONI
  • All'interno del palazzo municipale, disposto su due piani, si trova il 'Pievebovigliana Museo', che ripercorre, nelle sue diverse espressioni, l'intera storia sociale ed artistica del territorio comunale, dall'età preistorica ad oggi. Esso é composto dal Museo Archeologico 'Valerio Cianfarani', dal Museo Civico 'Raffaele Campelli', dal Museo Storico del Territorio, dalla Collezione di xilografie di Maria Ciccotti e dalla Raccolta Gino Marotta. Il Museo archeologico, aperto al pubblico nel 1999 raccoglie i reperti ritrovati nel territorio comunale, tra i quali si segnalano l'iscrizione di Fiordimonte, identificata come un'espressione epigrafica dei Senoni, un vago antropomorfo in pasta vitrea di produzione fenicio-punica, databile intorno al IV secolo a.C., e una testina femminile in argilla, appartenente alla tradizione medio-italica del III-II secolo a.C.

    Tra le opere più importanti del Museo civico, fondato nel 1936, sono da segnalare: una Crocifissione di Cola di Pietro, una Madonna di Loreto con Santi di Simone De Magistris ed alcune sculture della fine del XV secolo (un San Sebastiano in legno intagliato di provenienza marchigiana, una testa della Vergine in terracotta di provenienza abruzzese e una testa del Redentore in terracotta), esposte nel 2002 nella mostra 'Il Quattrocento a Camerino'. Nel Museo Storico del Territorio, inaugurato nel 2006, attraverso i documenti d'archivio e dei pannelli esplicativi si ricostruisce la storia economica e sociale del territorio, con degli approfondimenti dedicati alla tessitura domestica, tipica dell'area, con tele e tovaglie che risalgono al XV secolo, ed alla produzione artigianale dei laterizi, in fornaci dislocate in tutto il territorio comunale. Una sezione particolare é dedicata alla storia aziendale della distilleria Varnelli, dalle sue origini ottocentesche fino ad oggi. Nella Collezione di Maria Ciccotti, anch'essa risistemata nel 2006, viene esposta l'intera produzione di xilografie (ex libris ed illustrazioni per libri), con i legnetti originali e relativi strumenti di lavoro, di questa importante artista di Pievebovigliana, animatrice culturale dell'artigianato locale, attiva soprattutto tra gli anni Trenta e Cinquanta del Novecento, allieva ed amica di Bruno da Osimo.

    La Raccolta Gino Marotta, invece, si trova all'interno dalla Sala Consiliare da lui progettata, dove é collocato anche il fortepiano appartenuto al grande compositore marchigiano Filippo Marchetti (1831-1902). La collezione comprende un nutrito numero di opere, donate direttamente dall'artista, oggi cittadino onorario di Pievebovigliana, considerato uno dei maggiori rappresentanti dell'arte italiana contemporanea..

Info

Foto

Testina femminile
Testina femminile
 




Musei POI
  • Il Museo-Pinacoteca è momentaneamente ospitato in una saletta al primo piano e lungo la galleria del settecentesco palazzo che fu dei Padri Conventuali, edifico che ospita anche la... >>
  • Il Museo dell'Infanzia, ideato e creato da Gabriele Schiavoni nel 1994, dopo varie sedi ed esposizioni itineranti, ha ora la sua sede definitiva a Sirolo, località turistica al... >>
  • Il patrimonio dell’Antica Stamperia Fabiani è composta da quattro macchine da stampa rarissime: un torchio manuale in ghisa con base a crociera di legno (ditta Amos dell'Orto, ... >>
  • L’Antiquarium è articolato in un percorso espositivo che accompagna il visitatore all’esterno e all’interno della chiesa di Santa Maria in Portuno. Alcuni pannelli illustrano la ch... >>
  • L'Antiquarium comunale Pitinum Mergens, inaugurato nel 2002, ospitato all'interno della vecchia sede del Municipio della città, in un edificio risalente probabilmente al XV... >>
  • L’Antiquarium Statale di Numana fu istituito nel 1974 durante i lavori di ristrutturazione del Museo Archeologico Nazionale delle Marche di Ancona, danneggiato dal sisma del 1972, ... >>
  • Nell'antiquarium sono raccolti alcuni fossili, reperti archeologici e alcuni dipinti, tra cui una tela di scuola umbra (XVI secolo). Interessante la chiesa di S. Lorenzo, che c... >>
  • L’Antiquarium Truentinum, che è una delle cinque sezioni del Museo del Mare, dopo opportuno e rinnovato allestimento è fruibile ai visitatori dal 29 settembre 2012. Il percorso ini... >>
  • Il museo è ubicato nella casa voluta da Gaspare Spontini e Celeste Erard e adiacente all'Ospizio di Carità Spontini. In questa casa Gaspare Spontini ha trascorso, con la moglie... >>
  • Quella di Colombarone è un’area archeologica ‘unica’ perché immersa nel verde del Parco San Bartolo. 25 anni di ricerche - gli scavi sono iniziati nel 1983 a cura dell’Università d... >>
  • Nel 1990 durante la costruzione del nuovo teatro "La Fenice" sono stati ritrovati una domus e un incrocio stradale di età romana, tanto che il progetto originario del tea... >>
  • Il museo, ospitato al primo piano del cinquecentesco Palazzo Roverella, costituito da una preziosa raccolta di arte sacra, importante espressione della cultura del territorio ascol... >>
  • Il Museo è stato istituito nel 1992 dal prof. Giovanni Tiberi allo scopo di documentare il passaggio del fronte nell'alto pesarese, durante la seconda guerra mondiale. L'ot... >>
  • La Cartoteca è stata istituita agli inizi degli anni '80 da un gruppo di studiosi con lo scopo di documentare la conoscenza storica del territorio regionale attraverso il reper... >>
  • Situato nella piazza del Duca questo palazzo quattrocentesco, voluto da Giovanni Giacomo Baviera, venne impreziosito con decori a stucco in 5 sale raffiguranti la storia dell’umani... >>
  • La dimora, costruita nel XV secolo venne acquistata nel 1460 dal padre di Raffaello, Giovanni Santi (1435 - 1494) umanista, poeta e pittore alla corte di Federico da Montefeltro, c... >>
  • Il Museo rossiniano, ospitato nella palazzina in cui Gioachino Rossini nacque il 29 febbraio 1792, nasce da diverse donazioni. Pur non potendo competere con le più scenografiche re... >>
  • Nel vasto complesso di San Francesco, oltre al Museo Archeologico, sono presenti due raccolte di arte contemporanea dedicate allo scultore Edgardo Mannucci e al pittore Bruno d'... >>
  • Il museo nasce grazie alle donazioni di alcuni artisti che parteciparono negli anni Ottanta alla rassegna d'arte contemporanea "Borderline". Nel 2003 la collezione è ... >>
  • Il Centro di Scultura Contemporanea di Cagli, allestito all'interno dell'antico Torrione cittadino, progettato nel 1481 dall'architetto Francesco di Giorgio Martini, è ... >>
  • E’ stato inaugurato nel 2009 il Centro per la Documentazione dell’Arte Contemporanea di Falconara Marittima. Il Centro nasce dall’idea di costituire uno spazio permanente idoneo al... >>
  • Un luogo pensato per offrire a chiunque sia interessato alla Storia Economica marchigiana una sede coinvolgente ed appassionante, un percorso compiuto dalle tante ed importanti azi... >>
  • Commissionata nel 1577 dalla Confraternita pesarese del Nome di Dio, sorta quattro anni prima, la chiesa è l’unico edificio in cui si opera una sintesi tra architettura barocca e s... >>
  • Nelle vicinanze del Palazzo dei Priori è possibile ammirare l'ampio complesso sotterraneo delle grandi cisterne romane, databile attorno al I secolo d.C. ed unico in Italia per... >>
>>
Page 1 of 10 pages.

(* campi obbligatori)
Dati Personali
 
 
Informazioni viaggio
Per adulti e bambini di età


 

   

Ai sensi dell'articolo 13 del codice della privacy (Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196), La informiamo che il trattamento dei dati fornitici avverrà con correttezza, liceità e trasparenza e tutelando la sua riservatezza ed i suoi diritti. I dati personali da Lei forniti sono raccolti con modalità telematiche e trattati, anche con l'ausilio di mezzi elettronici, direttamente per soddisfare la Sua richiesta e, eventualmente, completare la prenotazione e per finalità connesse: - alla richiesta di informazioni e/o segnalazioni anche mediante l'utilizzo di posta elettronica - invio di segnalazioni mediante l'utilizzo della posta elettronica. I Suoi dati potranno essere oggetto di comunicazione ai soggetti cui la facoltà di accedere a detti dati sia riconosciuta per disposizioni di legge ed ai soggetti ai quali il trasferimento sia necessario o funzionale per la resa dei servizi da Lei richiesti. Per qualsiasi ulteriore informazione e per fare valere i diritti a Lei riconosciuti dall'articolo 7 del codice della privacy potrà rivolgersi al titolare del trattamento.

PRENOTA

SCARICA LE NOSTRE APP

EVENTI

BLOG

MARCHEADVISOR

Contatti