La mappa dell'itinerario

 

Piero della Francesca nelle Marche

 

I segreti dell'innovazione rinascimentale nella prospettiva

 

Piero della Francesca (Borgo San Sepolcro 1420 – 1492), fu una delle personalità più emblematiche del Rinascimento italiano. La sua opera fece da cerniera tra la prospettiva geometrica del Brunelleschi, la plasticità del Masaccio, la luminosità chiara e diffusa di Beato Angelico, la descrizione precisa e attenta alla realtà dei fiamminghi. Altre caratteristiche fondamentali della sua produzione sono la semplificazione geometrica sia delle composizioni che dei volumi, l’estremo rigore della ricerca prospettica, l’uso in funzione espressiva della luce, la plastica monumentalità delle figure e l'attenzione alla verità umana.

Balconi di Piero della Francesca, tutti attrezzati con una speciale postazione, sono suggestivi punti panoramici che si aprono su paesaggi ritrovati, con panorami mozzafiato fra Romagna e Marche. L’idea alla base del progetto “Terre di Piero”  è quella di offrire una full immersion nel mondo del pittore nelle regioni che hanno accolto la sua opera: Marche, Emilia Romagna, Toscana e Umbria. Vedere dal vivo le sue opere e attraversandoli, i paesaggi che sono diventati scenario dei suoi quadri, ripercorrere le tappe tra le regioni e le signorie del suo tempo, dai Malatesta ai Medici passando per i Montefeltro, sono un modo per rendere la visione e la comprensione dei suoi capolavori un’emozione unica ed irripetibile. Nelle Marche Piero della Francesca lasciò nel giro di un ventennio alcune delle sue opere di maggior prestigio: la tavola con la Flagellazione di Cristo e la Madonna di Senigallia, custodite presso la Galleria Nazionale delle Marche, nella splendida cornice del Palazzo Ducale di Urbino. Parallelamente progetto Montefeltro Vedute Rinascimentali, ha lo scopo di ridare luce al “paesaggio invisibile” e restituire al mondo i “paesaggi dipinti” che Piero della Francesca scelse come sfondo alle sue opere


 
 
 

Piero della Francesca nelle Marche

 

Le Attrazioni visibili nell'itinerario

Urbino - Piero della Francesca - Madonna di Senigallia

La Madonna di Senigallia, uno dei capolavori di Piero della Francesca, un olio su carta riportata su tavola di noce (61x53,5 cm.) fu realizzata tra il 1470 e il 1485...

Urbino - Piero della Francesca - La Flagellazione

Il Mecenate di Urbino, il duca Federico da Montefeltro ampliò la vecchia dimora medievale, trasformandola da castello fortificato a città palazzo. I lavori...

Balcone Ca' Mocetto

Dal Balcone Ca' Mocetto presso il Comune di Urbania si può osservare il paesaggio dipinto nel noto Ritratto di Federico da Montefeltro di Piero della Francesca. Il...

 

Balcone di Pieve del Colle

Dal Balcone di Pieve del Colle, è possibile ammirare lo splendido fondale dei Carri Trionfali del Dittico dei Duchi di Urbino. Federico e Battista Sforza, entrambi...

Balcone Località Boaggine - Monte Carpegna

Presso Località Boaggine, alle pendici del Monte Carpegna, di fronte Villagrande di Montecopiolo (PU), si può osservare il fondale della Natività di...

Balcone Montecopiolo

Lo sfondo dell'affresco La Resurrezione di Piero della Francesca è stato identificato con il rilievo del Monte San Marco; ci troviamo presso Località di...

 
 
 
 

Le Località toccate dall'itinerario

 
 

Altri Itinerari

Continua il tuo viaggio alla scoperta delle Marche attraverso le numerose proposte di itinerari disponibili

 

& altri 91 itinerari