Responsive image

  • Attrazioni

Area Archeologica La Cuma – Santuario tardo-repubblicano

In località La Cuma di Monte Rinaldo, nella media Valle del fiume Aso, si trova uno dei siti archeologici più suggestivi di tutte le Marche. Qui sono stati individuati nel 1957 i resti architettonici di un importante santuario ellenistico di età tardo-repubblicana, ancora oggi oggetto di indagini archeologiche da parte degli st...

Responsive image

  • Attrazioni

Area archeologica di Potentia

In Località S. Maria di Porto Recanati si trova l’importante area archeologica dell’antica Potentia. La colonia romana fu fondata nel 184 a.C. ad opera di un collegio triumvirale composto da Quinto Fabio Labeone, Marco Fulvio Flacco e Quinto Fulvio Nobiliore. Creata anche - ma non solo - per corrispondere alle necessit&agrav...

Responsive image

  • Sapori e Saper fare

Basilica di Vitruvio

Notizie della basilica ci arrivano dallo stesso Vitruvio che nel I capitolo del V Libro del De Architectura descrive la basilica da lui realizzata nell’antica colonia romana di Julia Fanestris fornendoci proporzioni precise, dettagli architettonici e decorativi della struttura di cui, però, oggi non rimane traccia alcuna. L’impor...

Responsive image

  • Attrazioni

Colli al Metauro - Mosaici di Saltara

Nel lontano 1927 in località Calcinelli, un fondo agricolo regalava dei frammenti di mosaico di epoca romana. Forse un edificio di prestigio si nascondeva sotto i solchi dell'aratro e oggi dopo quasi un secolo, all'interno dei locali della sacrestia dell'ex chiesa del Gonfalone di Saltara, hanno trovato collocazione 3 frammenti musivi. Il mo...

Responsive image

  • Attrazioni

Complesso di terrecotte architettoniche dell'area archeologica di Civitalba

Museo Archeologico Nazionale delle Marche di Ancona. In località Civitalba, nella valle tra i fiumi Misa ed Esino, tra Arcevia e Sassoferrato, si trova l’area archeologica di Civitalba della quale risultano resti visitabili, ma presso la quale è stato rinvenuto un eccezionale complesso di terrecotte architettoniche. Parti del fr...

Responsive image

  • Attrazioni

Domus del Mito

La terra di Campo della Pieve custodiva gelosamente una perla archeologica, venuta alla luce verso la fine degli anni 90’, un tesoro unico nel suo genere: si tratta della Domus del Mito, una residenza gentilizia di epoca romana datata I secolo d.C., scoperta per caso. La pavimentazione affiorata è quella originale del I secolo d.C. e r...

Responsive image

  • Attrazioni

Fano - Arco di Augusto e mura augustee

Comunemente conosciuto come Arco di Augusto, non si trattava in realtà di un arco onorario, come quello di Traiano in Ancona, ma della principale porta d’accesso all’antica città di Fano, situata nel punto in cui la via Flaminia si andava a sovrapporre al decumano massimo della città. Il monumento fu realizzato nel ...

Responsive image

  • Attrazioni

Fano - Scavi archeologici della MeMo

La Mediateca Montanari - MeMo sorge su un importante sito della Fano romana, di cui restano notevoli strutture visibili nei sotterranei della ex-Scuola Luigi Rossi, sede della Mediateca. Si tratta di un’ampia area cinta da portici con colonne in laterizio, stuccate e con basi e capitelli tuscanici di pietra calcarea, forse da collegare al vic...

Responsive image

  • Attrazioni

Giacimento Paleolitico di Ponte Pietra

In località Ponte Pietra si trova un accampamento paleolitico situato su un pianoro fluviale formato dal fiume Misa e dai suoi affluenti. La grande quantità di materiali rinvenuta, ospitati in una sezione del Museo Archeologico Statale di Arcevia (oltre che al Museo Archeologico Nazionale delle Marche di Ancona), ha restituito manufat...

Responsive image

  • Attrazioni

Globo di Matelica

C’è più di un motivo per fare una visita alle straordinarie terre del Verdicchio, ma per gli appassionati di archeologia sicuramente ce n’è uno in particolare, il Globo di Matelica. Si tratta di una sfera quasi perfetta di circa 29 cm di diametro in marmo greco, rinvenuta nel 1985 durante i lavori di consolidamento ...