Responsive image

  • Attrazioni

Chiesa ed eremo di Sant'Eustachio in Domora

L’abbazia di Sant'Eustachio in Domora fu eretta dai monaci benedettini nel secolo XI, con il nome di S. Michele nella Valle dei Grilli, probabilmente nei pressi di un villaggio di scalpellini, da cui il termine Domora, ossia delle case, e di una strada che attraversava la gola. Nel XIII secolo fu ampliata e dedicata a Sant’Eustachi...

Responsive image

  • Attrazioni

Convento di S. Francesco di Montefiorentino

Il convento francescano di Montefiorentino, il più grande delle Marche, fu fondato nel 1248 e poi rimaneggiato nel corso dei secoli. La struttura rappresenta una meta obbligata per tutti gli amanti di arte e storia. All’interno della chiesetta è possibile ammirare la Cappella dei Conti Oliva, opera rinascimentale di ispirazione ...

Responsive image

  • Attrazioni

Eremo della Madonna di Valcora

Al di sopra della Frazione di Valcora, sulla riva destra del Fiume Potenza, esisteva in epoca medievale un villaggio denominato Sarracchiano, con una piccola chiesa dedicata al Crocifisso. La chiesa nei secoli fu ampliata (l'ultima modifica risale al XVIII secolo) e le fu aggiunto un edificio utilizzato come eremo. La chiesa e l'eremo per qualche a...

Responsive image

  • Attrazioni

Eremo di S. Angelo in Prefoglio

Il Santuario di Sant’Angelo “de Prefolio” si trova a quota 690 a sud-est del monte Pennino, lungo un'importante via di transito transappennica, la strada della transumanza battuta dalle pecore che discendendo dal monte proseguivano verso sud lungo la Val Sant’Angelo, la valle che collega l’altipiano di Colfiorito a Pie...

Responsive image

  • Attrazioni

Eremo di S. Benedetto

Dell'antico Eremo di San Benedetto rimangono una piccola grotta, qualche mozzicone di muro, alcuni archi, un ambiente a volta e una cisterna. La vegetazione ha ricoperto lo spazio dove un tempo sorgevano gli edifici del piccolo monastero con i suoi orti disposti intorno alla chiesetta ipogea. La grotta infatti, di dimensioni 5 x 4 m, alta 2,5 m, &e...

Responsive image

  • Attrazioni

Eremo di S. Marco

L'eremo di San Marco è un romitorio che si trova nel comune di Ascoli Piceno, a sud della città. L'edificio religioso è abbarbicato alla parete rocciosa del Colle San Marco, nei pressi della frazione di Piagge. Visibile da piazza del Popolo, è stato costruito in blocchi di travertino grossolanamente squadrati e vi si acc...

Responsive image

  • Attrazioni

Eremo di S. Maria dell'Acquarella

La valle dell’Acquarella è un complesso di notevole interesse paesaggistico, naturalistico e storico posto sopra l’abitato di Albacina, nel comune di Fabriano, che si può raggiungere con un sentiero molto suggestivo. Nota anche con il nome di Romitella, immersa nello splendido bosco che ricopre i versanti della valle, sorg...

Responsive image

  • Attrazioni

Eremo di S. Sperandia

L’Eremo, scelto dalla Santa per la sua esperienza ascetica, si apre sul versante nord del Monte Acuto e può essere considerato emblematico degli scempi perpetrati dalla mano devastatrice dell’uomo nella Valle del Rio Laque e nella sovrastante località della Roccaccia.Tuttavia, nonostante le numerose cave, le villette costr...

Responsive image

  • Attrazioni

Eremo di San Cataldo

L'eremo, arroccato su uno sperone Monte Corsegno, fu eretto sulle macerie di una antica torre che aveva la funzione di vigilare sul castello di Esanatoglia, oggetto delle mire espansionistiche dei comuni e delle signoria vicine. Il culto per San Cataldo, vescovo di Taranto,si diffuse a Esanatoglia intorno all'anno 1000 e e nel 1616 si decise di pro...

Responsive image

  • Attrazioni

Eremo di San Leonardo

L’Eremo-Santuario di San Leonardo al Volubrio può essere raggiunto attraverso l’escursione alle Gole dell’Infernaccio, passando per un sentiero che sale a destra inoltrandosi nel secolare bosco di faggi. L'Eremo è stato riportato all'antico splendore dall'eroismo del frate cappuccino Pietro Lavini, che per 25 anni ha...