Responsive image

  • Attrazioni

A picco sul mare: il Parco Regionale del Conero

Superficie: 6.000 ettari Istituzione: 1987Comuni del Parco: Ancona, Camerano, Numana, Sirolo Il Parco è caratterizzato da alte falesie che precipitano a mare e vedute panoramiche di grande suggestione, offre innumerevoli paesaggi e colori che meravigliano e coinvolgono i visitatori a molteplici livelli. Le alte pareti strapiombanti del Mon...

Responsive image

  • Attrazioni

Il Parco Nazionale del Gran Sasso e della Laga

Il Parco Nazionale del Gran Sasso e della Laga ha ottenuto valutazione positiva da Europarc Federation ed è quindi riconosciuto dalla Carta Europea per il turismo sostenibile nelle aree protette.Superficie: 150.000  Istituzione: 1995Comuni del Parco: nelle Marche Arquata del Tronto, Acquasanta Terme. In Abruzzo ...

Responsive image

  • Attrazioni

La magia dell'acqua: le Grotte e il Parco regionale Gola della Rossa e di Frasassi

Superficie: 10.026  Istituzione: 1997 Comuni del Parco: Arcevia, Cerreto d'Esi, Fabriano, Genga, Serra San Quirico Il Parco naturale, istituito nel 1997, ha una superficie di 10.026 ettari e comprende tre differenti biotipi: la Gola di Frasassi, la Gola della Rossa e la Valle Scappuccia.Circa un milione di anni fa, un brusco incremento del s...

Responsive image

  • Attrazioni

Mistero, magia, cultura, ambiente: il Parco Nazionale dei Monti Sibillini

Superficie: 70.000 Istituzione: 1993 Comuni del Parco: nelle Marche Amandola, Arquata del Tronto, Bolognola, Castelsantangelo sul Nera, Cessapalombo, Fiastra, Montefortino, Montegallo, Montemonaco, Valfornace, Pieve Torina, San Ginesio, Ussita, Visso. In Umbria Norcia e Preci. Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini ha ottenuto valutazione po...

Responsive image

  • Attrazioni

Nelle terre del duca: il Parco Sasso Simone e Simoncello

Superficie: ca. 4.991  Istituzione: 1994 Comuni del Parco: nelle Marche Carpegna, Frontino, Montecopiolo, Piandimeleto, Pietrarubbia. In Emilia Romagna Pennabili.  Il parco è stato istituito nel 1994 e interessa una superficie complessiva di 4.991 ettari nel cuore dell’antico Montefeltro. Il paesaggio è collinare &eg...

Responsive image

  • Attrazioni

Riserva Naturale Regionale del Monte San Vicino e del Monte Canfaito

Superficie: 1452,13  Anno d'istituzione: 2009 Comuni interessati: San Severino, Matelica, Apiro, GaglioleLa riserva, che è caratterizzata da formazioni di calcare massiccio del Trias superiore, comprende oltre al M. San Vicino (1.045 m) anche l'altipiano di Canfaito situato sulle pendici. Paesaggisticamente il valore è da ricolle...

Responsive image

  • Attrazioni

Riserva Naturale Regionale Ripa Bianca

Superficie: 310,86 Anno d'istituzione: 1977 Comuni interessati: Jesi Relitto di una passata attività estrattiva, l'area della riserva è situata lungo il fiume Esino a metà strada fra il Parco Gola della Rossa e la costa adriatica e presenta un ambiente caratterizzato da isolotti, aree di sponda ghiaiosi da stagni e da un piccol...

Responsive image

  • Attrazioni

Riserva Naturale Regionale Sentina

Nata il 14 dicembre 2004, la Riserva Naturale Regionale Sentina è la più piccola area protetta marchigiana, ma con una grande valenza ambientale (Deliberazione di Consiglio n. 156). Un paesaggio di acqua e sabbia che si sviluppa per circa 180 ettari all'interno del Comune di San Benedetto del Tronto, tra l'abitato di Porto d'Ascoli a...

Responsive image

  • Attrazioni

Riserva Naturale Statale Abbadia di Fiastra

Superficie: 1.825 Anno d'istituzione: 1984 Comuni interessati: Tolentino, Urbisaglia II territorio presenta una tipica morfologia fluviale caratterizzata da fasce di fondovalle pressoché pianeggianti, lungo le quali si snodano i letti sinuosi dei fiumi Fiastra e Chienti e da rilievi terrazzati, piuttosto bassi e arrotondati, che si sviluppan...

Responsive image

  • Attrazioni

Riserva Naturale Statale Gola del Furlo

La Riserva Naturale Statale Gola del Furlo è stata istituita nel 2001 e copre una superficie di 3.626,94 ettari ricompresa nei comuni di Acqualagna, Cagli, Fermignano, Fossombrone, Urbino. ARCHEOLOGIA: Il toponimo Furlo deriva dal latino forulum (“piccolo foro”), volgarizzato poi in Forlo e quindi Furlo. All’interno de...