numero verde: 800 222 111
Ti trovi in: La Comunità dei Monasteri > Camerino
Camerino - Monastero di S. Chiara
Cultura
Spiritualità e Meditazione
Monastero di Santa Chiara a Camerino L'area attualmente occupata dal Monastero di S. Chiara di Camerino risultava edificata già dal 1385. Sul sito era forse presente un complesso fortificato, il "bel maniero", citato in una lapide trecentesca un tempo conservata all'interno del convento e trascritta dal Lili nella sua `Historia di Camerino`. La lapide infatti riportava il seguente testo: `Joannes Varanus D. Berardi D. Gentilis Filius Spaccaferro cognominatus testamento reliquit in vico bel magine citato in divi Venanzi suburbio has proprias domus hisque monasterium sub nomine sancte marie nove construi handavit fratesque ordini montis oliveti accolere voluit qui possessionem cepere ano MCCCLXXXV`.  Il Monastero di S. Chiara pertanto viene fatto edificare, riordinando ed inglobando strutture preesistenti di fattura trecentesca, da Giulio Cesare da Varano nel 1483. In tale monastero, che ospitava la comunità delle Clarisse, visse per quarant'anni la stessa figlia di Giulio Cesare: la beata Camilla Battista da Varano, canonizzata da Benedetto XVI il 17 ottobre 2010. Attualmente le sue spoglie sono custodite ed esposte al culto nella cripta a lei dedicata nella chiesa del monastero di Santa Chiara. Il monastero venne inaugurato nel 1484. Durante il XX secolo il complesso è stato oggetto di numerosi interventi di restauro che hanno spesso alterato, con sostituzione di elementi strutturali ed architettonici, la configurazione originale dell'impianto. L'ultimo restauro è stato realizzato intorno agli anni '50. Internamente, l'affresco presente al piano terra dell'edificio su una delle pareti vicine al portico è opera cinquecentesca di autore ignoto. L'ex-refettorio, dove è conservato l'affresco staccato di Giovanni di Corraduccio, ospita una raccolta non sistemata di suppellettili e dipinti diventati proprietà nei cinque secoli di esistenza della comunità conventuale di S. Chiara. Sono da segnalare una tavola cinquecentesca di ispirazione peruginesca, l'apografo di Antonio da Segovia, vari opuscoli ed un codice miscellaneo del sec. XV-XVI.
Il monastero dispone di una foresteria, ben tenuta, e di una casa di accoglienza. La foresteria può ospitare fino a 13 persone, mentre la casa di accoglienza fino a 32, in camere doppie con gestione autonoma.

A causa del sisma del 2016, il monastero risulta inagibile. Per informazioni scrivere al  Numero Verde del Turismo (numeroverde.turismo@regione.marche.it).



Vedi anche:


Orari:

Sempre aperto per le visite, nel rispetto degli orari di preghiera.

Info:

Indirizzo:
Via Medici Ansovino 20
Comune:
Camerino
Telefono:
0737.633305 (Monastero)
Email:
Sito web:


Photogallery:

  • Museo del Monastero di Santa Chiara a Camerino
  • Monastero di Santa Chiara a Camerino, interno

Indietro

Richiesta informazioni - Camerino - Monastero di S. Chiara

(* campi obbligatori)
Dati Personali
 
 
Informazioni viaggio
Per adulti e bambini di età


 

   

Ai sensi dell'articolo 13 del codice della privacy (Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196), La informiamo che il trattamento dei dati fornitici avverrà con correttezza, liceità e trasparenza e tutelando la sua riservatezza ed i suoi diritti. I dati personali da Lei forniti sono raccolti con modalità telematiche e trattati, anche con l'ausilio di mezzi elettronici, direttamente per soddisfare la Sua richiesta e, eventualmente, completare la prenotazione e per finalità connesse: - alla richiesta di informazioni e/o segnalazioni anche mediante l'utilizzo di posta elettronica - invio di segnalazioni mediante l'utilizzo della posta elettronica. I Suoi dati potranno essere oggetto di comunicazione ai soggetti cui la facoltà di accedere a detti dati sia riconosciuta per disposizioni di legge ed ai soggetti ai quali il trasferimento sia necessario o funzionale per la resa dei servizi da Lei richiesti. Per qualsiasi ulteriore informazione e per fare valere i diritti a Lei riconosciuti dall'articolo 7 del codice della privacy potrà rivolgersi al titolare del trattamento.

PRENOTA

SCARICA LE NOSTRE APP

EVENTI

BLOG

MARCHEADVISOR

Adriatic Route

   

 Le immagini di questo luogo sono state realizzate e finanziate nell’ambito del progetto IPA Adriatic “Adriatic Route”

 The project is co-funded by the European Union, Instrument for Pre-Accession Assistance

Contatti